Udienza Generale di Papa Francesco del 30 Marzo 2016

Carissimi tutti in quest’Udienza Generale, il Pontefice vuol ricordarci quanto sia importante chiedere al Signore, attraverso il Sacramento della Riconciliazione la Salvezza dell’anima. Per questo il Papa ha intitolato la catechesi con questo Santa Verità:“La Misericordia cancella il peccato”.

Quando ci sentiamo pesanti spiritualmente, dobbiamo subito rimediare con il Sacramento della Riconciliazione. Ma meditiamo sulla frase iniziale che il Papa ci fa conoscere:“Terminiamo oggi le catechesi sulla misericordia nell’Antico Testamento, e lo facciamo meditando sul Salmo 51, detto Miserere. Si tratta di una preghiera penitenziale in cui la richiesta di perdono è preceduta dalla confessione della colpa e in cui l’orante, lasciandosi purificare dall’amore del Signore, diventa una nuova creatura, capace di obbedienza, di fermezza di spirito, e di lode sincera.”
In questo salmo molto conosciuto come “preghiera penitenziale”.

Avvicinandoci al Sacramento della Riconciliazione, dobbiamo rimanere uniti con il Signore, chiedendole l’Aiuto di ricordare al nostro padre spirituale, tutti i peccati commessi. Per questo la preghiera perseverante ed i Santi Sacramenti sono importanti nel viverli con umiltà e amore.
Leggiamo ora il pensiero papale riguardo:“Chi prega con questo Salmo è invitato ad avere gli stessi sentimenti di pentimento e di fiducia in Dio che ha avuto Davide quando si è ravveduto e, pur essendo re, si è umiliato senza avere timore di confessare la colpa e mostrare la propria miseria al Signore, convinto però della certezza della sua misericordia. E non era un peccato da poco, una piccola bugia, quello che aveva fatto: aveva fatto un adulterio e un assassinio!”
Ora leggiamo due versetti di questo splendido salmo:“«Pietà di me, o Dio, nel tuo amore; nella tua grande misericordia cancella la mia iniquità. Lavami tutto dalla mia colpa, dal mio peccato rendimi puro» (vv. 3-4).”

Fratelli e sorelle leggiamo ora, quanto Dio è Misericordioso, riflettendo sul Pensiero Papale:“L’invocazione è rivolta al Dio di misericordia perché, mosso da un amore grande come quello di un padre o di una madre, abbia pietà, cioè faccia grazia, mostri il suo favore con benevolenza e comprensione. E’ un appello accorato a Dio, l’unico che può liberare dal peccato. Vengono usate immagini molto plastiche: cancella, lavami, rendimi puro. Si manifesta, in questa preghiera, il vero bisogno dell’uomo: l’unica cosa di cui abbiamo davvero bisogno nella nostra vita è quella di essere perdonati, liberati dal male e dalle sue conseguenze di morte. Purtroppo, la vita ci fa sperimentare tante volte queste situazioni; e anzitutto in esse dobbiamo confidare nella misericordia. Dio è più grande del nostro peccato. Non dimentichiamo questo: Dio è più grande del nostro peccato!”
Quando parliamo con il nostro padre spirituale dei nostri problemi e debolezze umane, ci stiamo pian piano immergendo nel Perdono di Dio, perché Lui stesso “cancella il nostro peccato;” perché “Dio è più grande del nostro peccato. Non dimentichiamo questo: Dio è più grande del nostro peccato!”

Coraggio dunque non demoralizziamoci per la nostra debolezza umana, ma chiedendo sostegno a Dio attraverso la Preghiera Perseverante, troveremo sempre più Forza e Fede in Dio che ci Ama più di quanto pensiamo. Se noi ci Crediamo rimaniamo Uniti al Signore, che ci ha Plasmati con tanto Amore, affinché anche noi doniamo il Suo Amore a coloro che incontreremo.
“In questo senso, chi prega con questo Salmo ricerca il perdono, confessa la propria colpa, ma riconoscendola celebra la giustizia e la santità di Dio. E poi ancora chiede grazia e misericordia. Il salmista si affida alla bontà di Dio, sa che il perdono divino è sommamente efficace, perché crea ciò che dice. Non nasconde il peccato, ma lo distrugge e lo cancella; ma lo cancella proprio dalla radice, non come fanno in tintoria quando portiamo un abito e cancellano la macchia. No! Dio cancella il nostro peccato proprio dalla radice, tutto! Perciò il penitente ridiventa puro, ogni macchia è eliminata ed egli ora è più bianco della neve incontaminata. Tutti noi siamo peccatori. È vero questo? Se qualcuno di voi non si sente peccatore che alzi la mano… Nessuno! Tutti lo siamo.”

Carissimi, quanto è bello essere perdonati da Dio, ma anche noi con umiltà dobbiamo perdonare chi ci ha offeso e trafitto il cuore con delle parole cattive.
“Cari fratelli e sorelle, il perdono di Dio è ciò di cui tutti abbiamo bisogno, ed è il segno più grande della sua misericordia. Un dono che ogni peccatore perdonato è chiamato a condividere con ogni fratello e sorella che incontra. Tutti coloro che il Signore ci ha posto accanto, i familiari, gli amici, i colleghi, i parrocchiani… tutti sono, come noi, bisognosi della misericordia di Dio. È bello essere perdonato, ma anche tu, se vuoi essere perdonato, perdona a tua volta. Perdona! Ci conceda il Signore, per intercessione di Maria, Madre di misericordia, di essere testimoni del suo perdono, che purifica il cuore e trasforma la vita. Grazie.”

Vogliamo rimanere nella Luce e diventare bianchi come la neve? Beh, Dio Misericordioso ci dona la Grazia Preziosa, quella del Sacramento della Riconciliazione, per poi purificarci giorno dopo giorno attraverso la preghiera e la Santa Eucaristia.

Fraternamente vi saluto con tutto cuore, augurandovi di rimanere uniti in Cristo Gesù, nostro Salvatore!!

Dio ci Benedica e la Mamma ci Protegga.

Pace e Bene
Tony 🙂

______________________________________

Udienza Generale

Annunci

One Comment on “Udienza Generale di Papa Francesco del 30 Marzo 2016”

  1. paolo ha detto:

    Ricevo il testo, ben commentato, della Udienza Generale di Papa Francesco del 30 Marzo 2016. Grazie


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...