116° Udienza Generale di Papa Francesco

Fratelli e sorelle salve!!!
Ecco un pensiero breve dell’Udienza Papale vissuta il 27 Gennaio. Il tema della mattinata è molto toccante per tutti. La catechesi viene intitolata:“Dio ascolta il grido e fa alleanza”.

Papa Francesco inizia con tanto Amore così:“Con la sua misericordia, il Signore accompagna il cammino dei Patriarchi, dona loro dei figli malgrado la condizione di sterilità, li conduce per sentieri di grazia e di riconciliazione, come dimostra la storia di Giuseppe e dei suoi fratelli (cfr Gen 37-50). E penso ai tanti fratelli che sono allontanati in una famiglia e non si parlano. Ma quest’Anno della Misericordia è una buona occasione per ritrovarsi, abbracciarsi e perdonarsi e dimenticare le cose brutte.” In quest’Anno Giubilare della Misericordia diamo una svolta concreta e preziosa per la nostra salvezza. Come Dio ascolta noi quando ci rivolgiamo a Lui, anche noi ascoltiamo il Signore perdonandoci e stimandoci sempre più da vicino. Secondo voi vivere nell’odio ed incomprensione è una Grazia che viene da Dio? Io penso, anzi vi dico che non proviene dal Signore, ma da tutt’altro mondo “le tenebre”. Per questo il Papa conclude questa frase così:“Ma, come sappiamo, in Egitto la vita per il popolo si fa dura. Ed è proprio quando gli Israeliti stanno per soccombere, che il Signore interviene e opera la salvezza.” Dio Padre interviene verso il Suo Popolo che non si è mai dimenticato è lo salva dall’odio del Faraone che voleva uccidere tutti, mentre Mosè era riuscito a fuggire dalla malvagità egiziana.

Cari tutti, leggiamo con attenzione la storia di Mosè, che il Papa ricorda:“È così che comincia la storia di Mosè come mediatore di liberazione per il popolo. Egli affronta il Faraone per convincerlo a lasciare partire Israele; e poi guiderà il popolo, attraverso il Mar Rosso e il deserto, verso la libertà. Mosè, che la misericordia divina ha salvato appena nato dalla morte nelle acque del Nilo, si fa mediatore di quella stessa misericordia, permettendo al popolo di nascere alla libertà salvato dalle acque del Mar Rosso. E anche noi in quest’Anno della Misericordia possiamo fare questo lavoro di essere mediatori di misericordia con le opere di misericordia per avvicinare, per dare sollievo, per fare unità. Tante cose buone si possono fare.” Se leggete bene, si avvicina alla nostra. Lui è stato trovato nel mare ed è vissuto in una terra straniera. Passo dopo passo ha sentito la Chiamata del Signore nel roveto ardente in cui gli ha dato una missione speciale, quello di Salvare il Popolo Isdraelita dalla schiavitù del Faraone. Mosè con l’Aiuto del Dio Creatore, ha salvato il Suo Popolo, portandolo nella Terra Promessa. Il Signore ci chiede ogni giorno di cambiare strada, ascoltando la Sua Parola per poi metterla in pratica e camminare sulla Retta Via. Vivendo questi passi preziosi ci salveremo dalle insidie del male, per poi aiutare il prossimo sofferente che come noi pensava di non salvarsi, ingannato dal maligno.

“A tanto giunge la misericordia divina. Dio propone un rapporto d’amore particolare, esclusivo, privilegiato. Quando dà istruzioni a Mosè riguardo all’alleanza, dice: «Se darete ascolto alla mia voce e custodirete la mia alleanza, voi sarete per me una proprietà particolare tra tutti i popoli; mia infatti è tutta la terra! Voi sarete per me un regno di sacerdoti e una nazione santa» (Es 19,5-6).”: Cosa aspettiamo cari tutti? Il Dono della Vita è prezioso più dell’oro, per questo essere misericordiosi verso il prossimo, obbediremo con Gioia alla Volontà del Creatore, vivendo un’Alleanza Preziosa e, come dice il versetto:«Voi sarete per me un regno di sacerdoti e una nazione santa» (Es 19,6)

Sereni e gioiosi di Vivere uniti al Signore, rinnoviamo ogni istante la Fiducia in Dio Padre che, con tanto Amore prima che il mondo fosse, ci ha pensati e creati a Sua Immagine, per poi Vivere Eternamente con Lui.
Rimaniamo perseveranti nella preghiera e nei Santi Sacramenti, troveremo sempre la Forza di combattere contro le insidie del male.

Dio ci Benedica e la Mamma ci Protegga.

Pace e Bene
Tony 🙂

______________________________________

Udienza Generale

Annunci

One Comment on “116° Udienza Generale di Papa Francesco”

  1. Paolo Zanni ha detto:

    Grazie per l’invio della 116° Udienza Generale di Papa Francesco, avente per oggetto “Dio ascolta il grido e fa alleanza”.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...