92° Udienza Generale di Papa Francesco

Fratelli e sorelle, ecco la nuova catechesi che, affrontando il tema della famiglia, quest’oggi si ferma sul “FIDANZAMENTO”. Un passo molto importante per la coppia che si sta conoscendo. Fidarsi e amarsi con sincerità, ecco cosa vuol dire questa santa parola.
Ma Papa Francesco ha delle parole più profonde, eccole:“Il fidanzamento – lo si sente nella parola – ha a che fare con la fiducia, la confidenza, l’affidabilità. Confidenza con la vocazione che Dio dona, perché il matrimonio è anzitutto la scoperta di una chiamata di Dio.”

Per questo non dev’essere presa come una banale parola, ma concreta con tanta dolcezza. “Certamente è una cosa bella che oggi i giovani possano scegliere di sposarsi sulla base di un amore reciproco. Ma proprio la libertà del legame richiede una consapevole armonia della decisione, non solo una semplice intesa dell’attrazione o del sentimento, di un momento, di un tempo breve … richiede un cammino.” Questo passo non si fa dall’oggi al domani ma – come ricorda il Papa – “richiede un cammino”, ed io aggiungo un sincero cammino di conversione della coppia per poi comprendere con un sincero discernimento se si deve proseguire questo percorso assieme.
Non si deve aver fretta nel camminare, ma con umiltà e amore, comprendersi e amarsi con saggezza ed umiltà, affidando tutto al Signore. Chi come Lui può Illuminare la strada che stiamo percorrendo?

“Il fidanzamento, in altri termini, è il tempo nel quale i due sono chiamati a fare un bel lavoro sull’amore, un lavoro partecipe e condiviso, che va in profondità. Ci si scopre man mano a vicenda cioè, l’uomo “impara” la donna imparando questa donna, la sua fidanzata; e la donna “impara” l’uomo imparando questo uomo, il suo fidanzato. Non sottovalutiamo l’importanza di questo apprendimento: è un impegno bello, e l’amore stesso lo richiede, perché non è soltanto una felicità spensierata, un’emozione incantata.” Lasciamoci amaestrare dalla Luce che Dio solo può donare, solo così impararemo a conoscere colei o colui che Dio ci pone dinanzi.

“L’alleanza d’amore tra l’uomo e la donna, alleanza per la vita, non si improvvisa, non si fa da un giorno all’altro. Non c’è il matrimonio express: bisogna lavorare sull’amore, bisogna camminare. L’alleanza dell’amore dell’uomo e della donna si impara e si affina. Mi permetto di dire che è un’alleanza artigianale. Fare di due vite una vita sola, è anche quasi un miracolo, un miracolo della libertà e del cuore, affidato alla fede. Dovremo forse impegnarci di più su questo punto, perché le nostre “coordinate sentimentali” sono andate un po’ in confusione. Chi pretende di volere tutto e subito, poi cede anche su tutto – e subito – alla prima difficoltà (o alla prima occasione).”: Come dicevo all’inizio, il cammino sincero all’interno della coppia, è importante perché l’allenza fra l’uomo e la donna, “non si improvvisa”. Come dice il Papa “Non c’è il matrimonio express”, perché diviene una Missione Importante, quindi non si può avere la comprensione veloce, ma all’interno della coppia deve nascere la sincerità vicendevole per poi proseguire e riconoscere se quell’attrazione sentimentale, sia veritiera e salda, proseguendo così nella meta chiamata “FIDANZAMENTO”.

“Ma anche Dio, quando parla dell’alleanza con il suo popolo, lo fa alcune volte in termini di fidanzamento. Nel Libro di Geremia, parlando al popolo che si era allontanato da Lui, gli ricorda quando il popolo era la “fidanzata” di Dio e dice così: «Mi ricordo di te, dell’affetto della tua giovinezza, dell’amore al tempo del tuo fidanzamento» (2,2). E Dio ha fatto questo percorso di fidanzamento; poi fa anche una promessa: lo abbiamo sentito all’inizio dell’udienza, nel Libro di Osea: «Ti farò mia sposa per sempre, ti farò mia sposa nella giustizia e nel diritto, nell’amore e nella benevolenza. Ti farò mia sposa nella fedeltà e tu conoscerai il Signore» (2,21-22). È una lunga strada quella che il Signore fa con il suo popolo in questo cammino di fidanzamento. Alla fine Dio sposa il suo popolo in Gesù Cristo: sposa in Gesù la Chiesa. Il Popolo di Dio è la sposa di Gesù. Ma quanta strada!”: Non dobbiamo scordare che Dio stesso si è fidanzato con ciascuno di noi, perché con tanto Amore ci ha creati, assegnandoci una Missione Unica e Irripetibile. Per questo la coppia non deve velocizzare i tempi, ma con gioia e semplicità conoscersi “in spirito e verità”.

Il Papa ricorda un’altro passo per i fidanzati, quello nel fare il corso prematrimoniale.
“I corsi prematrimoniali sono un’espressione speciale della preparazione. E noi vediamo tante coppie, che magari arrivano al corso un po’ controvoglia, “Ma questi preti ci fanno fare un corso! Ma perché? Noi sappiamo!” … e vanno controvoglia. Ma dopo sono contente e ringraziano, perché in effetti hanno trovato lì l’occasione – spesso  l’unica! – per riflettere sulla loro esperienza in termini non banali. Sì, molte coppie stanno insieme tanto tempo, magari anche nell’intimità, a volte convivendo, ma non si conoscono veramente. Sembra strano, ma l’esperienza dimostra che è così. Per questo va rivalutato il fidanzamento come tempo di conoscenza reciproca e di condivisione di un progetto. Il cammino di preparazione al matrimonio va impostato in questa prospettiva, avvalendosi anche della testimonianza semplice ma intensa di coniugi cristiani.”

Com’elencato in questa catechesi papale, ci sono vari passi che bisogna compiere prima di proseguire con il Fidanzamento Ufficiale. Essi sono:
1. Comprendersi, rimanendo sinceri ed umili vicendevolmente;
2. Vivere un sincero cammino spirituale, per rafforzare l’Amore Veritiero verso Dio, e l’uno verso l’altro.;
3. I Corsi prematrimoniali, prima di proseguire con il Sacramento Nuziale.

Insomma fratelli e sorelle, il fidanzamento non è un gioco umano. Non bisogna prenderlo con leggerezza; ma con umiltà e semplicità, lasciarci guidare dalla Luce dello Spirito Santo, comprendendo la creatura che Dio ci ha fatto conoscere. Solo così riusciremo a vivere in Unità con il Signore che Desidera con tanto Amore la nostra Felicità.

Rimanendo uniti spiritualmente, vi auguro Pace e Bene.

Dio ci Benedica e la Mamma ci Protegga.

Fraternamente Tony 🙂

______________________________________

Udienza Generale

Annunci

One Comment on “92° Udienza Generale di Papa Francesco”

  1. paolo ha detto:

    Ringrazio per l’invio della 92° Udienza Generale di Papa Francesco, avente per oggetto il “FIDANZAMENTO”.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...