88° Udienza Generale di Papa Francesco

Fratelli e sorelle salve, perdonatemi per il ritardo. L’Udienza ordierna il Pontefice ci ricorda quanto sia importante il Sacramento del “Matrimonio”.

Gesù stesso all’inizio della vita terrena, compie un prodigio proprio ad un Matrimonio, trasformando l’acqua in vino. (cfr Gv 2,1-11)
Come non possiamo riflettere su questo momento speciale e santo?  “Fu un gesto di grande simpatia per quella nascente famiglia, sollecitato dalla premura materna di Maria. Questo ci fa ricordare il libro della Genesi, quando Dio finisce l’opera della creazione e fa il suo capolavoro; il capolavoro è l’uomo e la donna.”

Se l’uomo e la donna è un prezioso capolavoro del Creatore, come possiamo distruggere le varie famiglie nascenti? Quando una coppia decide di fare un passo avanti, devono essere gioiosi tutti e due di proseguire il proprio cammino, insieme a Dio che li ha plasmati a Sua Immagine. “Così Gesù ci insegna che il capolavoro della società è la famiglia: l’uomo e la donna che si amano! Questo è il capolavoro!”

In questi anni passati, si è toccato per mano un fattore sociale che il Papa ci ricorderà ora con questa frase:“Oggi sembra non facile parlare del matrimonio come di una festa che si rinnova nel tempo, nelle diverse stagioni dell’intera vita dei coniugi. E’ un fatto che le persone che si sposano sono sempre di meno; questo è un fatto: i giovani non vogliono sposarsi. In molti Paesi aumenta invece il numero delle separazioni, mentre diminuisce il numero dei figli. La difficoltà a restare assieme – sia come coppia, sia come famiglia – porta a rompere i legami con sempre maggiore frequenza e rapidità, e proprio i figli sono i primi a portarne le conseguenze. Ma pensiamo che le prime vittime, le vittime più importanti, le vittime che soffrono di più in una separazione sono i figli.”
Come dicevo prima, quando una coppia sente il desiderio di consacrarsi totalemente a Dio, deve vivere e compiere un cammino spirituale assieme, altrimenti la fiducia vicendevole viene meno. Il Sacramento Nuziale è prezioso per formare una sincera famiglia radicata nel Signore. Il Papa riguardo ciò ci dice:“E’ un fatto che le persone che si sposano sono sempre di meno; questo è un fatto: i giovani non vogliono sposarsi.” Per molti giovani vivere con la responsabilità di sostenersi e amarsi per sempre viene meno, perché sia l’uno che l’altro può stancarsi d’amare. La parola amare, viene preso con tutt’altro pensiero. L’amare per l’uomo è solo fare sesso purtroppo. Gesù invece ci ricorda tutt’altro pensiero con la parola amare. Per Gesù infatti questa splendida parola, significa rispettarsi e accettarsi vicendevolmente. Il Papa riguardo questo, ci dice così:“In effetti, molti giovani sono portati a rinunciare al progetto stesso di un legame irrevocabile e di una famiglia duratura. Credo che dobbiamo riflettere con grande serietà sul perché tanti giovani “non se la sentono” di sposarsi. C’è questa cultura del provvisorio … tutto è provvisorio, sembra che non ci sia qualcosa di definitivo.”

Ma che bello quando la famiglia rimane salda e unita nella Fede. Questo è una Grande Testimonianza per il popolo cristiano. Vogliamo deciderci per compiere la Volontà di Dio? La coppia che vive allo sbaraglio è un tormento per la stessa, perché non c’è meta, non c’è pace, non c’è sincerità vicendevole. Ecco cosa ci ricorda il Papa:“Il matrimonio consacrato da Dio custodisce quel legame tra l’uomo e la donna che Dio ha benedetto fin dalla creazione del mondo; ed è fonte di pace e di bene per l’intera vita coniugale e familiare. “

Come dicevo all’inizio, c’è tanto dolore all’interno della coppia, perché non c’è radicalità di vivere con rispetto e sincerità, per questo il Papa ci da un consiglio prezioso, leggiamolo:“Sostenere con decisione il diritto all’uguale retribuzione per uguale lavoro; perché si dà per scontato che le donne devono guadagnare meno degli uomini? No! Hanno gli stessi diritti. La disparità è un puro scandalo! Nello stesso tempo, riconoscere come ricchezza sempre valida la maternità delle donne e la paternità degli uomini, a beneficio soprattutto dei bambini. Ugualmente, la virtù dell’ospitalità delle famiglie cristiane riveste oggi un’importanza cruciale, specialmente nelle situazioni di povertà, di degrado, di violenza familiare.”
Ci sono delle primizie all’interno della famiglia che vengono ricordate. Esse sono: Uguale retribuzione nel lavoro; richezza splendida dell’essere genitori per poi viverlo con i bambini; essere caritatevoli ed ospitali verso coloro che vediamo soffrire.

Per questo fratelli e sorelle, “non abbiamo paura di invitare Gesù alla festa di nozze, di invitarlo a casa nostra, perché sia con noi e custodisca la famiglia. E non abbiamo paura di invitare anche la sua Madre Maria!”
Come possiamo dimenticare una Primizia del Sacramento Nuziale? Eccolo qui:“I cristiani, quando si sposano “nel Signore”, vengono trasformati in un segno efficace dell’amore di Dio. I cristiani non si sposano solo per sé stessi: si sposano nel Signore in favore di tutta la comunità, dell’intera società.”

Beh amici tutti, se ci sono coppie che vogliono stare insieme e sentono il desiderio di Consacrarsi al Signore, non abbiano paura, ma vivano con umiltà e amore questo passo prezioso “Consacrarsi totalmente a Dio”, formando così delle sincere famiglie, radicate nella Fede e nell’Amore Vicendevole.
Purtroppo la moda odierna e la vita di condivisione senza sposarsi, ma io la trovo una moda errata che fa parte di questo mondo. Voi mi direte che sarò antico, ma io sento questo.
La vita non è nostra, ma dobbiamo donarla prima di tutto a chi la Plasmata, per poi fare con umiltà e gioia la Divina Volontà.

Rimanendo uniti spiritualmente, vi auguro Pace e Bene.

Dio ci Benedica e la Mamma ci Protegga.

Fraternamente
Tony 🙂

______________________________________

Udienza Generale

Annunci


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...