83° Udienza Generale di Papa Francesco

Fratelli e sorelle buonasera!!! Quest’oggi in cui la Chiesa ricorda la Solennità dell’Annunciazione dell’Angelo a Maria, il Pontefice parlerà di un tema molto attuale e importante chiamato “Preghiera per il Sinodo della famiglia”.

Papa Francesco inizia così:“Nel nostro cammino di catechesi sulla famiglia, oggi è una tappa un po’ speciale: sarà una sosta di preghiera.” Come non possiamo dargli retta? La famiglia “è una tappa un po’ speciale”, io aggiungo specialissima-importante, visto che da un po di tempo nelle cronache si sentono sempre cause di famiglie distrutte da vari momenti difficili in cui non si riesce ad uscirne, se non con il dolore.

La famiglia stessa nasce da una coppia dolce, umile ed unita, proprio come c’insegna la Santa Famiglia di Nazareth. Tutto parte dall’Annunciazione che l’Angelo Gabriele diede alla Vergine Maria, promessa sposa di Giuseppe della discendenza del re Davide. “Con questo Annuncio il Signore illumina e rafforza la fede di Maria, come poi farà anche per il suo sposo Giuseppe, affinché Gesù possa nascere in una famiglia umana. Questo è molto bello: ci mostra quanto profondamente il mistero dell’Incarnazione, così come Dio l’ha voluto, comprenda non soltanto il concepimento nel grembo della madre, ma anche l’accoglienza in una vera famiglia.”

Adesso riflettiamo su questo mistero importante che Dio ha compiuto attraverso la Vergine Maria, divenuta Madre. Lo spiega molto semplicemente il Papa con queste parole:“Oggi vorrei contemplare con voi la bellezza di questo legame, la bellezza di questa condiscendenza di Dio; e possiamo farlo recitando insieme l’Ave Maria, che nella prima parte riprende proprio le parole che l’Angelo, quelle che rivolse alla Vergine. Vi invito a pregare insieme:
«Ave, Maria, piena di grazia, il Signore è con te.
Tu sei benedetta fra le donne,
e benedetto il frutto del seno tuo, Gesù.
Santa Maria, Madre di Dio,
Prega per noi peccatori
Adesso e nell’ora della nostra morte.
Amen»
La prima parte della splendida preghiera mariana, l’avevo compresa grazie al sostegno di un’amico tempo fa, e lo ringrazio per questo. Riflettendoci successimante è proprio vero. Ora voglio segnalarvi come avevo sentito la spiegazione dell’amico, eccola:”Nella prima parte si cirordano le parole dell’Angelo alla Vergine Maria, subito dopo ricorda come la cugina Elisabetta salutò Maria. La seconda parte segnala come ciascuno di noi deve rivolgersi alla Madonna, una preghiera semplice ed umile.”

Questo santo giorno in molti Paesi viene celebrata la Giornata per la Vita. “Per questo, vent’anni fa, San Giovanni Paolo II in questa data firmò l’Enciclica Evangelium vitae. Per ricordare tale anniversario oggi sono presenti in Piazza molti aderenti al Movimento per la Vita. Nella Evangelium vitae la famiglia occupa un posto centrale, in quanto è il grembo della vita umana. La parola del mio venerato Predecessore ci ricorda che la coppia umana è stata benedetta da Dio fin dal principio per formare una comunità di amore e di vita, a cui è affidata la missione della procreazione. Gli sposi cristiani, celebrando il sacramento del Matrimonio, si rendono disponibili ad onorare questa benedizione, con la grazia di Cristo, per tutta la vita. La Chiesa, da parte sua, si impegna solennemente a prendersi cura della famiglia che ne nasce, come dono di Dio per la sua stessa vita, nella buona e nella cattiva sorte: il legame tra Chiesa e famiglia è sacro ed inviolabile.”
Purtroppo a causa dell’ingannatore è stato cambiato radicalmente ciò che Dio Padre, attraverso la prima coppia voleva darci. La coppia umana è stata benedetta da Dio fin dal principio per formare una comunità di amore e di vita, a cui è affidata la missione della procreazione. Il peccato originale ha trasformato totalmente la vita umana, perché l’attacco dell’ingannatore ha provocato solo dolori e deviato il percorso che Dio Padre aveva disegnato per ciascuno di noi.

Non dobbiamo arrenderci, ma sempre combattere per uscire dalle insidie malefiche che questo mondo ha provocato con il peccato, specialmente distruggendo le famiglie che sono la Prima Chiesa per ogni creatura. Il Papa ci vuole consigliare una cosa molto importante, eccola:rinnovare la preghiera per il Sinodo dei Vescovi sulla famiglia. Rilanciamo questo impegno fino al prossimo ottobre, quando avrà luogo l’Assemblea sinodale ordinaria dedicata alla famiglia. Vorrei che questa preghiera, come tutto il cammino sinodale, sia animata dalla compassione del Buon Pastore per il suo gregge, specialmente per le persone e le famiglie che per diversi motivi sono «stanche e sfinite, come pecore che non hanno pastore» (Mt 9,36). Vi chiedo per favore di non far mancare la vostra preghiera. Tutti – Papa, Cardinali, Vescovi, sacerdoti, religiosi e religiose, fedeli laici – tutti siamo chiamati a pregare per il Sinodo. Di questo c’è bisogno, non di chiacchiere!”

Allora carissimi tutti, cosa stiamo aspettando? Diamoci una mossa. Preghiamo in famiglia senza avere vergogna, affidandoci alla Vergine Madre, chiedendogli di sostenerci e guidarci sulla Via della Salvezza, compiere con tanto Amore la Volontà Celeste, non la nostra. Rimanendo perseveranti nella preghiera, acquisteremo sempre più Forza Interiore per vincere le insidie del male. Lasciamoci illuminare dallo Spirito Santo, Lui è la Luce che dobbiamo seguire, non c’è altra luce più Luminosa è Santa che ci può aiutare.

Coraggio dunque, rimaniamo sempre uniti sostenendoci vicendevolmente, comprenderemo sempre più da vicino che Dio non ci ha Mai Lasciato, anche quando noi l’abbiamo pensato. Lui non c’inganna, ma rimane sempre Fedele perché ci Ama tanto!!!

Abbracciandovi fraternamente vi auguro una Gioiosa Settimana Santa, sempre più rinnovati e purificati da Dio Padre, che attraverso Suo Figlio ci vuol donare la Luce Eterna del Paradiso.

Dio ci Benedica e la Mamma ci Protegga.

Fraternamente
Tony 🙂

______________________________________

Udienza Generale

Annunci

One Comment on “83° Udienza Generale di Papa Francesco”

  1. paolo ha detto:

    Ricevo e ringrazio il video dell’83°Udienza Generale di Papa Francesco.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...